Informazioni sulla trasparenza

Informazioni ai sensi dell’articolo 9 della Legge 112 del 7 ottobre 2013

Il principio generale della trasparenza, come enunciato nel D.lgs. n. 33 del 14 marzo 2013, è inteso come “accessibilità totale” delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività dell’associazione. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso sull’operato e sull’utilizzo delle risorse.
I seguenti dati sono pubblicati in ottemperanza agli obblighi disposti dall’articolo 9 della Legge 112 del 7 ottobre 2013.


M° Saul Salucci - Presidente e Legale Rappresentante dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini 
Conferimento incarico Consiglio Direttivo del 03/12/2009.
Compenso annuale ruolo istituzionale € 0,00
Compenso annuale amministrativo (2015) – Direttore di produzione € 9.204,40
(importo lordo comprensivo di oneri a carico dell’azienda)

Curriculum vitae
Saul Salucci è diplomato in violoncello al Conservatorio Statale di Musica G. Rossini di Pesaro. Dopo gli studi compiuti con i maestri Claudio Casadei e Valter Di Stefano, ha partecipato ai corsi di perfezionamento con Mariann Chen presso l’Istituto Musicale di San Marino. Ha suonato in formazioni cameristiche e orchestrali del territorio ricoprendo anche il ruolo di 1° violoncello.
Dal 1994 ricopre l’incarico di presidente dell’Orchestra Sinfonica di Pesaro e dal 2004 quello di presidente dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, istituzione musicale che ha rilevato l’attività della compagine pesarese e che è diventata l’orchestra della Provincia di Pesaro e Urbino. Dallo stesso anno è direttore artistico delle manifestazioni Concerti d’Estate e Teatri in Concerto, rassegne musicali organizzate nei teatri e luoghi storici del territorio per la Provincia di Pesaro e Urbino.
Dal 2005 è direttore artistico del Concerto di Capodanno del Teatro Rossini di Pesaro.
Dal 2006 al 2009 è responsabile artistico dell’orchestra per la stagione di concerti Il Maggio della Musica che si svolge nei luoghi più importanti di Napoli.
Nel 2007 è stato eletto presidente della Consulta delle Associazioni Culturali del Comune di Fano. Dal novembre dello stesso anno è direttore artistico della Stagione Concertistica di Urbino che si svolge al Teatro Raffaello Sanzio.
Nel 2008 è stato nominato Presidente del Concorso di Musica da Camera Città di Pesaro.
Nel 2008 è ideatore assieme a Mauro Tamburini e membro della redazione di Golfo Mistico periodico di Musica e Cultura.
Dal 2009 è anche direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini con la quale raggiunge nel 2010, 93 esecuzioni sul territorio nazionale e partecipa al Rossini Opera Festival.
Sempre dal 2009 è membro della commissione per la audizioni di voci liriche per il Festival Pergine Spettacolo Aperto (Trento).
Dal 2010 cura le programmazioni artistiche della stagione Musica a Corte, stagione di concerti per il periodo estivo a Fano, del Festival Giovani per la Musica iniziativa nel mese di giugno per il Comune di Pesaro e Il Salotto di Gioachino sempre per il Comune di Pesaro concerti e conferenze in collaborazione con la Fondazione Rossini e il Rossini Opera Festival.
Negli ultimi 4 anni ha organizzato tournée in Corea del Sud, Turchia, Austria e Malta.
Sotto la sua gestione l’O.S.R. ha suonato a Roma al Parco della Musica e nella Chiesa Santa Maria Maggiore, a Milano al Teatro dal Verme e alla Sala Verdi, ad Ancona al Teatro delle Muse, a Firenze nella Chiesa di Santa Maria del Fiore e a Napoli nella Reggia di Capodimonte.
Ha collaborato con artisti come Alberto Zedda, Mariella Devia, Enrico Dindo, Nicola Alaimo, Michele Mariotti, Corrado Rovaris, Beppe De Tomasi, Daniele Agiman, Roberto Molinelli.

Daniele Agiman - Direttore artistico e principale
Conferimento incarico Consiglio Direttivo del 01/01/2011
L’orchestra crede nella collaborazione con il M° Agiman e ha stipulato un accordo per almeno quattro produzioni l’anno collocate in modo omogeneo nell’attività annuale della stessa per una somma di 9.640,35 € (importo lordo comprensivo di oneri a carico dell’azienda).
I compensi saranno corrisposti quindi per prestazioni artistiche che andranno così a giustificare l’incarico di direttore artistico e principale.

Curriculum vitae
Daniele Agiman è tra i direttori d’orchestra italiani più attivi a livello internazionale.
In Corea del Sud e Giappone è ospite regolare delle più prestigiose istituzioni, in particolare in campo operistico; tra le produzioni più significative si ricordano:
- Gianni Schicchi e Cavalleria Rusticana al Teatro di Stato di Taegu (Corea del Sud) in occasione del gemellaggio tra le città di Milano e Taegu
- Lucia di Lammermoor a Seoul presso il Sejong Opera Festival in occasione dell’A.S.E.M. (incontro internazionale dei capi di stato asiatici ed europei)
- La Traviata presso il Centennial Hall di Nara (Giappone).
Ha inoltre diretto in Argentina, Sud Africa, Francia, Germania, Romania, Svizzera, Georgia, Russia; nel dicembre 1992 ha debuttato al Konzerthaus di Vienna ed al Brucknerhaus di Linz, su invito della Wiener Kammerorchester.
In seguito all’affermazione al 1° Concorso Mario Gusella (primo classificato assoluto, Pescara 1991), viene invitato da tutte le più importanti orchestre italiane (Orchestra della Toscana, Pomeriggi Musicali, Filarmonica Marchigiana, Sinfonica Abruzzese, Solisti Aquilani, Orchestra Sinfonica G. Rossini, etc.) e nei più prestigiosi teatri (Teatro Regio di Torino, Teatro delle Muse di Ancona, Comunale di Modena, Lauro Rossi di Macerata, Teatro Lirico di Cagliari, Pergolesi di Jesi, Teatro della Fortuna di Fano, etc.) e stagioni concertistiche (Stagione Lirica di Como, Macerata Opera Festival, Festival della Valle dei Templi di Agrigento).
Si è particolarmente impegnato nella diffusione e valorizzazione della produzione di autori contemporanei, dirigendo tra l’altro molte prime esecuzioni di compositori italiani.
Molteplici gli incarichi ufficiali ricoperti:
- Direttore Artistico e Musicale de “ I Madrigalisti Ambrosiani” negli anni 1995/1996 (recupero del repertorio musicale barocco, in particolare lombardo)
- Direttore Musicale della Stagione Lirica Autunnale del Palazzo dei Congressi di Lugano negli anni 1995/1998 (Boheme, Il Barbiere di Siviglia, Traviata, Rigoletto)
- Direttore Artistico del Laboratorio Lirico del Conservatorio “G. Verdi” di Milano negli anni 2000/2002 (produzione di opere liriche in particolare del ‘700 e del ‘900)
- Direttore Principale dell’Orchestra Benedetto Marcello di Teramo dal 2000 al 2005 (recupero e valorizzazione del repertorio strumentale Italiano)
- Direttore Ospite Principale della Shizuoka Symphony Orchestra dal 2006 al 2009
Viene frequentemente invitato da Università (Bologna, Ancona, Teramo, Roma Tre, Università degli Studi di Milano, Università Coreana dell’Arte e Università Chung Ang di Seoul), da associazioni culturali e centri di studio e ricerca (Rete Stresa, Società Gruppo-Analitica Italiana, I.S.M.O) con l’intento di riportare la riflessione sulla storia della musica occidentale e sull’ermeneutica musicale all’interno del più vasto orizzonte epistemologico e filosofico contemporaneo.
Avendo vinto il Concorso Nazionale del Ministero della Pubblica Istruzione, dal 1999 è titolare della cattedra di Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Dal marzo 2007 è Professore Onorario di Direzione d’Orchestra presso l’Università Kurashiki Sakuyo in Giappone.
E’ attualmente Consulente Musicale del teatro di Taegu ( Corea del Sud) e Consulente Artistico per l’opera italiana dell’Opera Company di Kyushu (Giappone)
E’ Direttore Principale e Direttore Artistico dell’Orchestra Sinfonica “G. Rossini”.

Roberto Molinelli - Direttore per l’innovazione
Conferimento incarico Consiglio Direttivo del 29/12/2008.
L’orchestra crede nella collaborazione con il M° Molinelli e ha stipulato un accordo per almeno quattro produzioni l’anno collocate in modo omogeneo nell’attività annuale della stessa per una somma di 3.500 euro. I compensi saranno corrisposti quindi per prestazioni artistiche che andranno così a giustificare l’incarico di direttore per l’innovazione.

Curriculum vitae
Roberto Molinelli è un compositore, direttore d'orchestra e violista italiano.
Nato ad Ancona, ha studiato presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, diplomandosi in viola con il massimo dei voti e la lode.
Ha suonato come solista con orchestre, in duo con il pianoforte ed in numerose formazioni cameristiche, vincendo premi in concorsi nazionali e internazionali ed esibendosi in alcune delle più prestigiose sale da concerto italiane (Sala Verdi e Teatro alla Scala - Milano, Teatro Comunale - Bologna, Auditorium Parco della Musica – Roma, e altre) ed estere.
Ha effettuato registrazioni discografiche e radiofoniche. Ha inciso in prima registrazione assoluta i Drei Phantasiestücke op. 43 di Carl Reinecke, per viola e pianoforte. Tale disco è stato premiato come “CD del mese” nella recensione della rivista “CD Classica”, leader del settore, con giudizio artistico “Eccezionale”. Sue incisioni hanno ottenuto ottime critiche su periodici italiani ed esteri, tra cui “Piano Time” (Italia), “Diapason” (Francia), “Fanfare” (U.S.A.), “The clarinet” (U.S.A.).
Ha collaborato con orchestre sinfoniche e da camera italiane come prima viola solista, è stato Direttore artistico dell’Orchestra da Camera di Bologna. È docente di viola al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara. È fondatore e direttore dell’ Ensemble Opera Petite, un gruppo che esegue arie liriche e opere intere rispettando l’effetto della sonorità di un’orchestra, grazie alle sue elaborazioni e trascrizioni di famose opere (Don Pasquale, Rita, La Bohème, Suor Angelica, e altre). L’Ensemble Opera Petite è regolarmente invitato in stagioni di Sale e Teatri italiani ed è stato in tournèe in Giappone con "La Bohème" e "Serata Puccini", un concerto dedicato alle più famose arie della produzione pucciniana.
In veste di compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra collabora con artisti italiani e stranieri, tra i quali Andrea Bocelli, Sara Brightman, Gustav Kuhn, Cecilia Gasdia, Anna Caterina Antonacci, Valeria Esposito, Andrea Griminelli, Lucio Dalla, Valeria Moriconi, Federico Mondelci, Enrico Dindo, Elena Zaniboni, Danilo Rossi, Giorgio Zagnoni, Alexia, Mario Lavezzi, realizzando arrangiamenti e lavori inediti per spettacoli che hanno visto questi artisti a fianco di grandi orchestre sinfoniche di levatura internazionale (Con te partirò, Romanza, Canto della Terra per Andrea Bocelli, eseguite in tutto il mondo). È autore di brani che abbracciano i generi musicali più svariati (classico sinfonico o da camera, jazz, pop, colonne sonore).
Molte sue première sono state eseguite in sedi illustri (Carnegie Hall di New York, Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, Moscow Chamber Orchestra, I Concerti Euroradio in diretta satellitare, Teatro Comunale di Bologna, Ministero per i Beni Culturali - Roma, Teatro Hermitage di San Pietroburgo, Ural Philharmonic Orchestra, Norwalk Symphony Orchestra, Teatro de Las Bellas Artes di Città del Messico, Auditorium RadioTV Slovenia, The Presidential Symphony Orchestra Concert Hall di Ankara, Orch. Sinf. Dei Paesi Bassi, I Suoni delle Dolomiti, Orch. di Padova e del Veneto, Orch. Haydn di Bolzano e Trento, Orch. Filarmonica Marchigiana, Orch. Sinfonica di Sanremo, Orch. Regionale del Lazio, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Orch. Sinfonica Rossini, Orch. Sinfonica di Bari) riscuotendo sempre un ampio successo di pubblico e di critica. Una sua composizione originale è stata scelta come colonna sonora della campagna pubblicitaria Barilla, in onda ininterrottamente dal 1999 al 2006.
Ha arrangiato e diretto l’Orchestra RAI del Festival di Sanremo nelle edizioni:
- 2009 nel brano "Biancaneve" (Mogol-Lavezzi), cantato da Alexia feat. Mario Lavezzi, arrangiandone la "versione liberamente rivisitata" con Teo Teocoli e Ophir, e ottenendo il primo posto nella votazione della Giuria Tecnica, formata da tutti i professori d'orchestra del Festival. [1] - 2005, nel brano "Fammi Respirare" (Caruso-Pappalardo), cantato da Giovanna D'Angi.
È stato membro e Presidente della Giuria di SanremoLab – Accademia della Canzone di Sanremo per tre anni consecutivi, dal 2004 al 2006.
In occasione delle celebrazioni del Centenario per Maria Montessori 1907-2007, la sua Opera “Montessoriana” è stata da lui diretta e rappresentata in Svezia, Stati Uniti d’America e in Italia, a Roma, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco Della Musica.

Michele Fabiani - Consulente amministrativo con decorrenza dicembre 2009
Consulente amministrativo con decorrenza dicembre 2009.
Laureato in economia e commercio presso l’Università di Urbino.
Iscritto all’Albo dell’Ordine degli avvocati di Pesaro nel Ottobre 2000.
Studio legale a Fano in via Papiria, 10 b.
Non è previsto un compenso forfettario annuo ma saranno corrisposte le somme fatturate per le singole consulenze.

Pamela Salucci Consulente legale con decorrenza dicembre 2009
Consulente legale con decorrenza dicembre 2009.
Laureata in giurisprudenza il 21 giugno 1996 presso l’Università di Urbino.
Iscritta all’Albo dell’Ordine degli avvocati di Pesaro nel Ottobre 2000.
Studio legale a Fano in via Pariria, 10 b.
Non è previsto un compenso forfettario annuo ma saranno corrisposte le somme fatturate per le singole consulenze.

 

Altri incarichi amministrativi.

Bruno Maronna - Direttore Generale
Compenso annuale amministrativo (2015) – Segretario di produzione € 7.703,52
(importo lordo comprensivo di oneri a carico dell’azienda).