DECANTO
Rossini Gourmet

Programma

Le cinque prime parti dei fiati dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini affiancate dall’attore Jader Baiocchi omaggiano la passione di Gioachino Rossini per la cucina con un racconto in musica, tra aneddoti e ricette. La serata si apre con una fantasia virtuosistica dedicata al Barbiere di Siviglia dal flautista Giulio Briccialdi, a cui è intitolato il conservatorio di Terni.

Musiche di G. Briccialdi e G. Rossini

Esecutori

Quintetto di fiati dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini

Elena Giri, flauto
Lorenzo Luciani, oboe
Marco Torsani, clarinetto
Enrico Barchetta, corno
Paolo Rosetti, fagotto

Jader Baiocchi, attore

Il Quintetto di fiati dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini nasce all’interno della compagine orchestrale pesarese per valorizzare il repertorio scritto per questa formazione. I cinque componenti hanno all’attivo una lunga carriera in ambito cameristico e hanno vinto importanti concorsi internazionali in Italia e all’estero. Oltre ad essere membri stabili dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini da più di dieci anni, i cinque strumentisti sono ospiti di prestigiose istituzioni orchestrali, tra cui l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra della RAI di Torino, l’Orchestra del Teatro La Fenice, l’Orchestra RSI della Svizzera Italiana, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, e hanno inciso per numerose etichette discografiche. L’Orchestra Sinfonica G. Rossini incarica regolarmente il Quintetto di esibirsi in Stagioni Cameristiche, lezioni concerto per le scuole (Stagione “La Scuola va a Teatro di Pesaro”) ed interventi musicali in occasione di eventi ufficiali, tra i quali la tournée nelle città giapponesi di Hiroshima e Kakegawa.

Jader Baiocchi

Laureato in Pedagogia e sociologia a Urbino e diplomato all’Accademia di recitazione Pietro Sharoff di Roma, è stato corresponsabile di varie Compagnie di teatro quali “Compagnia Teatro Instabile” e “Vaghe Stelle ” in cui ha rappresentato da protagonista vari spettacoli che sono stati in tournée sia in Italia che all’estero. Ha dato vita all’Associazione “Macchina Teatrale” specializzandosi nel settore Teatroscuola (stages, seminari,laboratori, spettacoli di e per le scuole di ogni ordine e grado). Da alcuni anni collabora con l’Associazione “Amici della Prosa”. Tra i vari ruoli e le tante esperienze maturate, si interessa anche di organizzazione di eventi e manifestazioni.

Degustazione

Dalle ore 19.00

Quattordici ettari di vigneti situati nel cuore della Tenuta Santi Giacomo e Filippo sono stati impiantati su terreni che erano già biologici da oltre 20 anni. La loro felice esposizione, l’attenta gestione agronomica e l’impegno costante producono delle uve che raccontano la tradizione del territorio.

La Tenuta produce oggi una selezione con vitigni a bacca bianca come Bianchello, Verdicchio, Incrocio Bruni 54, Sauvignon e Chardonny e bacca rossa che sono Sangiovese, Montepulciano, Merlot e Cabernet Sauvignon, Syrah e Petit Verdot.

“Abbiamo così deciso di realizzare la Cantina, “un’officina vinaria” ovvero un laboratorio creativo e sperimentale che impiega tecnologie innovative e di avanguardia come l’acciaio inox e le autoclavi che vanno ad esaltare notevolmente i nostri vini. Il legame con il passato è espresso attraverso le anfore in terracotta e i tini di rovere stagionato”.

Biglietti

Biglietto (degustazione e concerto)
Adulti – 30€
Under 12 – 15€
Evento su prenotazione con posti limitati:
Tel. +39 0722 580305
Whatsapp. +39 348 554 0715
Mail. social@tsgf.it

tenutasantigiacomoefilippo.it

Sostenitori

Ministero della Cultura
Regione Marche, Assessorato alla Cultura
Provincia di Pesaro e Urbino
Comune di Pesaro
Comune di Fano, Assessorato al Turismo
Comune di Terre Roveresche
Apa Hotels Pesaro
Oasi Oikos

In collaborazione con

Amici dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini
La Staffetta del Bianchello

Data

Giu 21 2022

Ora

19:00
Tenuta Santi Giacomo e Filippo, Urbino

Luogo

Tenuta Santi Giacomo e Filippo, Urbino
Via S. Giacomo in Foglia, 7, 61029 Urbino
Categoria