FANTASIA in SAX
Federico Mondelci

SINFONICA 3.0

edizione 2022

Teatro Sperimentale
Pesaro
Venerdì 21 gennaio 2022
ore 21.00

Fantasia in Sax

Federico Mondelci, sassofono solista
Diego Ceretta, direttore
Orchestra Sinfonica G. Rossini
Musiche di:
W. A. Mozart, A. Glazunov, E. Morricone, R. Molinelli, D. Comitini

Programma

Federico Mondelci sarà protagonista del concerto “Fantasia in Sax”, secondo appuntamento con la stagione Sinfonica 3.0. A dirigere l’Orchestra Sinfonica G. Rossini una giovane e talentuosa bacchetta: il direttore Diego Ceretta.
Mondelci si esibirà sulle note del concerto per saxofono di Aleksandr Glazunov, tra le pietre miliari del repertorio di questo strumento, e su musiche di Ennio Morricone e Roberto Molinelli. In programma anche l’Ein musikalischer Spaß di Wolfgang Amadeus Mozart, noto anche come “Scherzo musicale” o con il titolo “I musicanti del villaggio”.
Ad aprire il concerto sarà una world première commissionata dall’OSR: una nuova composizione per soli archi Tra le mille venature, del compositore Danilo Comitini.

Scopri di più

Guarda la serie “Tracce di… Fantasia in sax” con Maria Chiara Mazzi, referente musicologica dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, e Paolo Rosetti, segretario artistico OSR.

Sassofono

Federico Mondelci

È da oltre trent’anni uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale. I suoi studi comprendono il Conservatorio di Pesaro dove consegue il diploma “cum laude” nel 1979 sotto la guida del M° Romano Mauriello e il Conservatorio Superiore di Bordeaux dove ha conseguito il diploma con “Medaglia D’Oro” all’unanimità sotto la guida del M° Jean-Marie Londeix.
Si è esibito come solista con oltre 50 orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro Alla Scala, la New Zealand Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestra da Camera di Mosca, l’Orchestra Sinfonica di Bangkok e la Filarmonica di San Pietroburgo, dove ritornerà nel 2022, nella prestigiosa stagione diretta da Yuri Temirkanov. Il suo repertorio non comprende solo le pagine ‘storiche’ ma è particolarmente orientato verso la musica contemporanea e Federico Mondelci affianca il suo nome accanto ai nomi dei grandi autori del Novecento (quali Nono, Berio, Nyman, Kancheli, Glass, Donatoni, Sciarrino, Scelsi, Gentilucci, Graham Fitkin, Nicola Piovani e altri compositori della nuova generazione); eseguendone le composizioni spesso a lui espressamente dedicate, produzioni di straordinario successo che lo conclamano come raffinato solista di raro e straordinario talento.
Nel 2017 è stato insignito del titolo di “Marchigiano dell’Anno”.

Direttore

Diego Ceretta

  • Nato nel 1996, al Conservatorio di Milano studia Composizione, si diploma in Violino col massimo dei voti e in Direzione d’Orchestra con la lode.
    Ha studiato con i Maestri: Gilberto Serembe, Daniele Agiman (direttore artistico OSR) e Luciano Acocella.
    Dal 2018 al 2020 frequenta l’Accademia Chigiana sotto la guida del Maestro Daniele Gatti ottenendo nel 2018 la borsa di studio come migliore allievo della classe del corso e nel 2019 il Diploma di Merito.
    Ha collaborato con le Orchestre: Orchestra Filarmonica di Sanremo, Orchestra Città di Grosseto, Orchestra dei Conservatori per la Stagione MiTo 2019, l’Ensemble del Teatro Opera Giocosa di Savona, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra Haydn di Bolzano con la quale ha inciso recentemente un disco.
    Ha collaborato con solisti del calibro di: Ksenia Milas, Andrea Bacchetti, Sandro Laffranchini. È stato assistente del M° Daniele Gatti al Teatro dell’Opera di Roma nelle produzioni di “Giovanna d’Arco” di G. Verdi e di “Julius Caesar” di Giorgio Battistelli in occasione dell’apertura di Stagione 2021-22.
    È stato l’unico italiano finalista al Premio Cantelli 2020 e gli è stato assegnato il premio della Città nonché la scrittura presso il Festival Rossini di Wildbad.
    I suoi prossimi impegni lo vedranno tornare a maggio al Teatro Lirico di Cagliari, a giugno a Cracovia e all’Orchestra Regionale della Toscana e a luglio al Festival Rossini di Wilbad.

Orchestra Sinfonica G. Rossini

VIOLINI I

Henry Domenico Durante**

Gaia Paci

Carlotta Travaglini

Paride Battistoni

Lenuta Popa

VIOLINI II

Francesco Pellegrini*

Nicolae Negoita

Gisberto Cardarelli

Erica Antelmy

VIOLE

Ladislao Vieni*

Elisabetta Matacena

Monica Cotechini

VIOLONCELLI

Jacopo Mariotti*

Colombo Silviotti

Benedetto Tecla

CONTRABBASSO

Francesco Mancini Zanchi*

CORNI

Enrico Barchetta*

Artem Koslov

 

**primo violino di spalla

*prime parti

World première

Danilo Comitini, “Tra le mille venature”

“Un unico corpo sonoro, immobile, all’apparenza compatto, prende vita attraverso le sfumature di ogni singolo strumento, come una corteccia che, osservata da vicino, ci mostra i suoi imprevedibili dislivelli, le sue curve spigolose o morbide, la propria discontinuità. L’anima del legno diventa suono, che si espande tra le sue mille venature”

Nato in Inghilterra nel 1986, studia composizione a Pesaro con Lamberto Lugli e successivamente si perfeziona col massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi di Milano con Alessandro Solbiati e a Roma, con lode, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nella classe di Ivan Fedele. La sua musica ha ottenuto importanti riconoscimenti ed è stata premiata da alcune delle più influenti personalità del panorama compositivo come Michele Dall’Ongaro, Silvia Colasanti, Beat Furrer, Frédéric Durieux, Bruno Mantovani, Alessandro Solbiati, Daniele Zanettovich, Claudio Ambrosini, Yuri Kasparov.

La sua musica, spesso trasmessa dalle principali emittenti radiofoniche, viene eseguita nei teatri e sale da concerto di importanti città italiane come Milano, Roma, Firenze, Modena, Ravenna, Bologna, e in prestigiosi contesti in paesi esteri come Germania, Giappone, Corea del Sud, Canada, Argentina, Ucraina, California, Florida, Cile, Spagna.
Tra il 2019 e il 2021 sono stati incisi tre dischi monografici che comprendono musica solistica e da camera, per le etichette Stradivarius, Tactus e Da Vinci Classics.

Biglietteria

Teatro Sperimentale
Via Rossini – Pesaro – Tel. 0721 387548

Orari di apertura:
dal martedì al sabato 17.00 – 19.30
nei giorni di spettacolo anche 10.00 – 13.00
e dalle 17.00 a inizio concerto

Online su www.vivaticket.it
Biglietti (in vendita dal 15 dicembre)

Platea 15 € – Galleria 10 €
Ridotto (under 30) tutti i settori 10 €
Ridotto (under 18) tutti i settori 5 €

Campagna abbonamenti (dall’8 al 30 dicembre)
Abbonamento 6 concerti (escluso Giovani in Crescendo del 29 e 30 aprile)
Platea 70 € – Galleria 50 €
Ridotto (under 30) tutti i settori 50 €
Ridotto (under 18) tutti i settori 30 €

 

Sostenitori

 

Comune di Pesaro, Assessorato alla Bellezza
Xanitalia
Regione Marche, Assessorato alla Cultura
Mic, Ministero della Cultura
Amplifon

Sostegno tecnico

 

Tele2000
Ph Luigi Angelucci
Hotel Alexander
AMAT, Associazione marchigiana attività teatrali

In collaborazione con

 

Amici dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini

Data

Gen 21 2022

Ora

21:00
Teatro Sperimentale, Pesaro

Luogo

Teatro Sperimentale, Pesaro
Via Rossini, Pesaro
Categoria