Francesco Mancini Zanchi

Francesco Mancini Zanchi

contrabbasso - band OSR: basso

Francesco Mancini Zanchi


Si è diplomato in contrabbasso al Conservatorio G. Rossini di Pesaro nel 2007, dopo aver frequentato numerosi corsi e masterclass con primi contrabbassi delle orchestre lirico-sinfoniche più importanti d’Italia. Ha partecipato inoltre a corsi estivi a Monaco con Dorin Marc.

Nel 2010 ha conseguito il “Master of Arts in Music Performance” alla Haute École de Musique de Genève, diplomandosi con Alberto Bocini.

Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro fin dalle sue origini, dopo l’esperienza con l’Orchestra Sinfonica di Pesaro iniziata nel 2005.

Nel corso degli anni ha suonato con le seguenti orchestre: Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra della Suisse Romande, Orchestra dell’Opera Italiana, Orchestra Nazzionalj di Malta, Orchestra dei Giovani Musicisti Europei, Orchestra della Repubblica di S. Marino. Negli anni è stato diretto da Zubin Metha, Yutaka Sado e da altre bacchette, che hanno collaborato nelle produzioni della Sinfonica Rossini. Ha accompagnato solisti e cantanti prestigiosi come: José Carreras, Michael Spyres, Nicola Alaimo, Carlo Lepore, Andrea Bocelli e solisti come Massimo Quarta, Gloria Campaner, Michele Campanella, Giovanni Gnocchi, Gabriele Geminiani, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro e Stefano Bollani.

Come Bassista Elettrico e Contrabbassista Jazz, ha collaborato a numerosi progetti, dalla musica Pop al Jazz nei suoi vari stili. Attualmente insieme al trombonista Andrea Angeloni si sta esibendo con il “Rhythm ‘n Jazz duo” sperimentando le possibilità timbriche ed esecutive dei suoi strumenti.

Ha composto diversi brani per quartetto jazz, che ha interpretato durante la sua attività jazzistica.

È docente di Musica presso l’Istituto Comprensivo Tavullia Pian del Bruscolo e svolge la sua professione con entusiasmo e spirito di ricerca continuo.

Nel suo percorso di insegnante ha avuto un contratto di docenza di Contrabbasso e Basso Elettrico al Liceo Musicale Lettimi di Rimini e al Liceo Musicale G. Marconi di Pesaro.

Suona un Contrabbasso di origine francese costruito intorno agli anni ‘50, uno Yamaha Silent Bass, un Fender Jazz a cinque corde e un basso Fretless costruito dal liutaio Filippo Battistelli.