Lucia Guerrieri

Lucia Guerrieri

violino

Lucia Guerrieri


Classe 1990, inizia a suonare il violino all’età di sei anni in una piccola scuola di musica della sua città.

Si diploma presso il Conservatorio Gioachino Rossini di Pesaro sotto la guida del M° Giulia Benelli.

Durante gli anni di studio partecipa a numerose attività concertistiche, in formazione da camera, orchestrali e da solista. Grazie all’Erasmus presso lo Joseph Haydn Konservatorium a Eisenstadt (Austria) si perfeziona con il M° Anna Kandinskaya.

Si laurea in Comunicazione Pubblica della Cultura e delle Arti presso l’Università di Ferrara e in Semiotica presso l’Università di Bologna, ma la sua grande passione è l’orchestra.

Continua quindi a perfezionarsi violinisticamente con Masterclass, segue corsi di formazione orchestrale e partecipa all’attività di svariate realtà orchestrali come l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, il Collegium Musicum di Bologna, l’Orchestra del Conservatorio di Bologna e l’Orchestra SenzaSpine.

Nel 2015 viene ammessa nell’Orchestra Giovanile Italiana dove si confronta con il grande repertorio sinfonico e importanti nomi della musica.

Dal 2016 collabora stabilmente come violino di fila con l’Orchestra Sinfonica G. Rossini con cui ha condiviso tra le numerose produzioni le stagioni della Rete Lirica delle Marche e due tournée in Giappone.

Parallelamente si è anche dedicata allo studio del violino barocco studiando per due anni con il M° Alessandro Ciccolini e partecipando all’attività concertistica dell’Orchestra Barocca delle Marche “Accademia del Leone”.

Ha partecipato a Festival nazionali e internazionali come il Ravello Festival, l’Aurora Musikfestivaler in Svezia e il Rossini Opera Festival.

Si è esibita in sale prestigiose come il Teatro Comunale di Bologna, la Concert Hall Kitara di Sapporo, la Suntory Hall di Tokyo, il Franz Liszt Zentrum a Raiding, Sala Santa Cecilia di Roma, l’Auditorium RAI di Torino e il Teatro dell’Opera di Firenze

E’ grata di aver potuto suonare sotto la bacchetta di importanti direttori tra cui Daniele Gatti, John Axelrod, Carlo Tenan, Nicola Paszkowski, Ezio Bosso, Luigi Piovano, Leif Segerstam, Daniele Agiman, Juraj Valcuha, e Jeffrey Tate.